Milano, Sala: 500 vigili in più, ma servono anche più forze ordine

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 17 gen. (askanews) - Il Comune di Milano auspica che il suo "ingente sforzo" per l'assunzione entro novembre 2023 di 500 nuovi vigili "sia accompagnato da un adeguato e immediato rinforzo da parte dello Stato" di Forze dell'ordine. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nella sua relazione al Consiglio comunale, convocato online, sul tema della sicurezza in città dopo i recenti episodi di violenza. Il primo cittadino ha annunciato che il "bando per la formazione delle graduatorie" dei nuovi agenti della polizia locale, i primi 240 dei quali arriveranno entro novembre 2022, sarà pronto per "giovedì prossimo".

"Viviamo in un momento storico che richiede da parte di tutti uno sforzo straordinario nel controllo del territorio e nella prevenzione degli eventi, più o meno delittuosi, e questo è chiaro a tutti noi. Tutti vuol dire tutti, a partire dallo Stato e dal suo Governo, che insieme a noi, non può, più passano i mesi, che prendere atto che tra le cure della pandemia sta diventando sempre più importante quella del clima sociale" ha aggiunto Sala secondo il quale le conseguenze sociali della pandemia sono le più sottovalutate ed è "evidentissimo che i nodi stanno arrivando al pettine" con "enormi danni, specie tra i giovani, ferite sociali molto profonde e difficili da riassorbire".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli