Milano: Sala, città ideale per nuova Bauhaus, ma servono risorse

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 13 apr.(Adnkronos) – "Credo che Milano potrebbe essere una sede naturale del progetto proposto da Ursula Von der Leyen; non credo ci sia neanche bisogno di confermare il nostro interesse; semmai, essendo noi milanesi persone concrete e che amano fare, cercherei di capire quali sono i limiti, i vincoli e le cose ancora da definire affinché il progetto del genere possa passare dalla discussione alla fase di realizzazione". Lo ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala, partecipando alla tavola rotonda 'A new european Bauhaus', organizzata dalla Triennale di Milano e promossa dalla Commissione Europea. Il riferimento è il progetto di creare una nuova Bauhaus, ovvero di portare nuove soluzioni nelle città europee nell'ottica di costruire un futuro sostenibile.

"Io -spiega Sala- non credo che dobbiamo rischiare di fare qualcosa tanto per farla, o non garantendole una lunga vita", dunque "devono esserci tutte le caratteristiche per cui possa svilupparsi e crescere nei decenni". Si tratta, cioè, di individuare anche quali possano essere le coperture economiche: "Ci serve -sottolinea- qualcosa di sostanziale, che sia percepibile dai milanesi e anche all'estero, da chi potrebbe volerne essere parte. In primis, quindi, credo debbano essere individuate tutte le condizioni di sostenibilità".