Milano, Sala: collaboriamo su sicurezza, noi siamo a disposizione

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 17 gen. (askanews) - "Dobbiamo lavorare intensamente a tutti i livelli, facendo in modo che la convivenza con il virus non rimanga un auspicio, ma sia una linea di principio applicata a salvaguardare anche lo stato di salute psichica e mentale di un'intera generazione. Noi siamo a disposizione, auspicando che su questo ci sia un livello di collaborazione tra tutte le forze politiche". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nella sua relazione al Consiglio comunale, convocato online, sul tema della sicurezza in città dopo i recenti episodi di violenza.

"Quando si parla di sicurezza, in particolare della città, bisogna forse ricordare a tutti noi che non è un tema di destra o sinistra, è profondamente sbagliato issare la bandiera della sicurezza come se fosse un'esclusiva politica, una ricerca di formule magiche o la rivelazione di verità senza se e senza ma. Ci si può provare, è legittimo, come un po' è stato fatto in campagna elettorale, ma il voto ha dimostrato che non è particolarmente efficace dal punto di vista elettorale perché la sicurezza non è un'opzione di tipo politico, ma di fatto si riflette nelle condizioni in cui i cittadini si sentono, si percepiscono nello sviluppo delle proprie vite. Non si può essere pro o contro la sicurezza né pretendere che sia un tema che si può risolvere una volta per tutte" ha osservato il primo cittadino.

"A qualcuno può far comodo immaginarlo, ma non è così e anche altre epoche della vita di Milano lo hanno ampiamente dimostrato. Non è si può urlare al Far West tutte le volte che c'è un problema né cercare sempre e in ogni caso un colpevole perché il punto è andare a monte, alle cause che l'hanno generato, infatti segnalo che gli ultimi fatti agli infausti onori della cronaca hanno avuto protagonisti migranti, di prima e seconda generazione, così come pure ragazzi provenienti da Bolzano" ha sottolineato Sala riferendosi alle molestie di Capodanno e ai recenti fatti dia viale Coni Zugna.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli