Milano: Sala contro convegno 'Marocchinate', 'inaccettabile, valuteremo procedimento'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 11 giu.(Adnkronos) – "Ho scoperto in queste ore che il Municipio 2, il cui presidente è il leghista Samuele Piscina, ha avviato una collaborazione e accordato l'uso del logo del Municipio e del Comune di Milano ad un incontro pubblico, inutilmente provocatorio, in cui si parla di violenze nel corso della seconda guerra mondiale". Lo ha scritto su Facebook il sindaco di Milano Giuseppe Sala, riferendosi ad un convegno in programma per oggi pomeriggio nel capoluogo lombardo, organizzato per presentare un libro dedicato alle cosiddette 'Marocchinate', le storie di violenze sessuali compiute dai soldati marocchini nell'Italia centromeridionale durante la seconda guerra mondiale.

"La storia -sottolinea Sala- è una cosa seria: usarla per provocazioni dal sapore di razzismo (non a caso, partecipa una casa editrice vicina a Casapound) è una cosa che Milano e i milanesi non possono accettare". Ecco perché, annuncia, "i nostri uffici stanno verificando tutti gli aspetti formali del procedimento".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli