Milano, Sala: Municipio 7? In Italia rischio ritorno fascismo c'è

Asa

Milano, 30 ott. (askanews) - "Pur prendendo atto dell'istanza di Bruxelles, l'Italia è il Paese dove il rischio del ritorno del fascismo, a mio avviso, c'è ancora, per cui assolutamente noi andremo avanti su questo terreno". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine della presentazione della ventesima edizione della Generali Milano Marathon, in merito al voto del Municipio 7 che ha approvato una mozione nella quale si chiede di eliminare la dichiarazione di antifascismo per l'organizzazione di eventi in spazi pubblici come stabilito dal Comune di Milano nel 2018.

I promotori della mozione municipale, richiamando la risoluzione del Parlamento europeo approvata nel settembre scorso che conteneva l'equiparazione tra regimi nazisti e comunisti, chiedono al Comune di sostituire il termine "antifascista" con "il rifiuto di ogni ideologia totalitaria e liberticida". Sul fatto che la mozione sia stata proposta da Fratelli d'Italia, con l'appoggio di Forza Italia e Lega e non da forze di estrema destra, il sindaco ha aggiunto: "E' un dato di fatto e ci stiamo abituando, ognuno fa la sua parte. Io continuerò a difendere i valori della nostra città e i valori della nostra città sono questi".