Milano, Sala: no candidati sindaco in Giunta, sì a collaborazioni

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 27 set. (askanews) - Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha ribadito che in caso di vittoria alle prossime elezioni comunali sarebbe disposto a collaborare con alcuni degli altri 12 candidati alla carica di primo cittadino, ma ha precisato che non pensa a posti in Giunta. "Il punto è che per governare a Milano servirà una Giunta, il Consiglio comunale, però sono talmente tante le questioni di cui occuparsi, che l'attenzione di tanti e la partecipazione di tanti possono avere un significato" ha detto a margine dello scoprimento di una targa in memoria di Carla Fracci.

"Sarà una Giunta fatta di chi ha partecipato a questa corsa e a chi sta dalla nostra parte, è ovvio che sia così" ha precisato. "Ho detto che aprirò ad altri candidati che vogliono portare il loro contributo, chiedo solo una cosa, che il rapporto sia un rapporto corretto, onesto, perché quello che sto cercando di fare, i toni non li ho mai alzati, quindi mi piacerebbe che potessero dare una mano i candidati che hanno queste caratteristiche e che quindi si rivolgono alla nostra amministrazione con critica ma in maniera corretta, non mi pare che sia sempre così in tutti i candidato, ma vedremo dopo" ha aggiunto su possibili nomi, tra i quali Giorgio Goggi, già citato perché "era seduto di fianco a me".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli