Milano, Sardone(Lega): ben svegliato Sala su sicurezza, troppo tardi

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 17 gen. (askanews) - "Finalmente il sindaco Sala si è degnato di presenziare a un Consiglio comunale, ma è ormai troppo tardi, per cercare di recuperare una situazione gravemente compromessa per quanto riguarda la sicurezza a Milano". Lo ha evidenziato in una nota Silvia Sardone, europarlamentare e consigliere comunale della Lega, dopo la relazione del sindaco, Giuseppe Sala, al Consiglio sul tema della sicurezza in città.

"Servivano violenze sessuali di gruppo per schiodare la sinistra dal suo immobilismo? Da più di dieci anni chiediamo più telecamere e più agenti della polizia locale e oggi sentiamo il sindaco ergersi a paladino della sicurezza, di fatto dandoci ragione seppur in colpevole ritardo. Eppure Milano è in testa alla classifica dei reati da anni. La verità è che per Pd e compagni la sicurezza è un fastidio e quelli di oggi sono semplicemente dei tentativi di lavarsi la coscienza visti e considerati gli ultimi sconcertanti episodi capitati in città" ha aggiunto.

"La cosa ancora più grave è che né il sindaco né alcun esponente della maggioranza trova la forza di dire che se Milano è allo sbando la colpa principale è proprio del loro buonismo sul capitolo immigrazione: ci sono periferie completamente in mano a clandestini in cui aggressioni, spaccio, stupri, rapine, sparatorie sono all'ordine del giorno, quartieri dove non si parla più italiano, ma fino a quando per la sinistra tutto ciò sarà normale allora è inutile avere aspettative troppo alte da questa amministrazione" ha concluso Sardone.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli