Milano, Sardone (Lega): Sala complice degli abusivi

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 27 mar. (askanews) - "Oggi il sindaco di Milano Sala si mostra sui social mentre riceve un tampone dalla Brigata Sanitaria Soccorso Rosso, un nome che evoca un passato buio e violento e che purtroppo non solo sopravvive a Milano ma addirittura è sponsorizzato dal primo cittadino. Tutto ciò è gravissimo. Questa sedicente brigata ha come sede la Camera del non Lavoro, uno spazio occupato abusivamente in via Volta dove viene fornito supporto agli abusivi e agli irregolari: com'è possibile che il sindaco presti il fianco a questi personaggi che fanno dell'illegalità il loro marchio di fabbrica? Siamo esterrefatti". Così in una nota Silvia Sardone, europarlamentare e consigliere comunale della Lega.

"Gli antagonisti - sostiene Sardone - hanno fatto sapere espressamente a Sala che si aspettano fatti concreti: vogliono sanatoria e permesso di soggiorno per tutti perché a detta loro le migliaia di immigrati accolti nella nostra città rappresentano una risorsa preziosa. Questi radical chic che si divertono a giocare a fare la rivoluzione - prosegue Sardone - forse si dimenticano i gravi danni prodotti dall'immigrazione di massa voluta da Pd e compagni a Milano".