Milano, senza biglietto aggredisce controllori su treni: arrestato

Red-Alp

Milano, 22 gen. (askanews) - Gli agenti della polizia ferroviaria di Milano-Bovisa hanno arrestato un pregiudicato italiano di 43 anni accusato di aver aggredito poco prima un capotreno. Lo ha riferito la questura del capoluogo lombardo, spiegando che il controllore è stato trasportato in ospedale dove è in attesa di prognosi, mentre il 43enne è stato bloccato mentre tentava di fuggire e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

Secondo quanto riferito dalla polizia, l'arrestato sarebbe la stessa persona che il 17 gennaio scorso aveva aggredito con calci e pugni una capotreno a bordo di un convoglio regionale di Trenord appena giunto alla stazione di Seregno (Monza), dove la dipendente lo aveva invitato a scegliere perché senza il biglietto. Accompagnata dal 118 in codice verde all'ospedale di Desio (Monza), la vittima era stata dimessa con una prognosi di 10 giorni.

L'arrestato ha svariati precedenti per reati contro la persona e il patrimonio.