Milano, si fingevano poliziotti: arrestate 11 persone

milano poliziotti

Si fingevano poliziotti e in realtà erano dei criminali: sono stati finalmente ammanettati nella giornata di giovedì 25 luglio 2019 undici (finti) agenti della polizia che avvicinavano le proprie vittime per dei controlli che però sfociavano in vere e proprie rapine: un effetto sorpresa piuttosto delinquente e che consentiva loro di ricavare dei gran bei bottini. Tutte le rapine sono state compiute a Milano e provincia -per esempio a San Donato.

Milano, si fingevano poliziotti: arrestati

Dopo mesi di indagini, finalmente undici persone sono state arrestate: cinque di loro sono in carcere mentre agli arresti domiciliari sono in sei. Il piano d’azione degli undici criminali li vedeva fermare persone per eseguire dei finti controlli o organizzare delle credibili perquisizioni nelle abitazioni che poi finivano in saccheggi. Due maxi colpi li avevano portati guadagnare 100 mila euro fermando una macchina con a bordo degli egiziani, fatti scendere dal veicolo sul quale uno dei finti poliziotti è poi scappato a tutta velocità seguito dai complici. Per attività illegali, la macchina degli egiziani conteneva valigette con denaro contante: 100 mila euro. L’altra rapina fortuita aveva il valore di 40 mila euro dopo aver perquisito la casa di un altro delinquente a San Donato.

I finti poliziotti sono stati arrestati: una squadra di undici criminali che per oltre sei mesi ha agito indisturbata spacciandosi per autorità di tutto rispetto e che agivano in nome della Legge. Fermavano le loro vittime fingendo controlli e poi le derubavano.