Milano, spara a piccioni e danneggia balcone del palazzo di fronte

Alp

Milano, 11 gen. (askanews) - I carabinieri della Stazione Barona hanno denunciato per danneggiamento aggravato a Milano un pensionato incensurato di 69 anni che ha danneggiato sparando centinaia di piombini con una carabina ad aria compressa la tenda, i muri e gli infissi della porta finestra del balcone di un appartamento del palazzo di fronte al suo in viale Famagosta. Sono state proprio le denunce sporte da una coppia di conuigi ultraottantenni che non aveva più il coraggio di uscire sul balcone a far scattare le indagini che hanno portato alla perquisizione nella casa del 69enne, titolare come la moglie, di un regolare porto d'armi che gli sono stati revocati.

Il pensionato ha ammesso di essere solito sparare dalla finestra "contro i piccioni". I militari gli hanno sequestrato una carabina ad aria compressa Diana F21 calibro 4,5, una pistola ad aria compressa e sei confezioni da 500 piombini l'una, tutti di libera vendita.