Milano, supereroi acrobatici salutano pazienti ospedale S. Paolo

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 9 gen. (askanews) - Questa mattina Capitan America, Spiderman, Ironman, Hulk ed i loro amici sono scesi dai tetti dell'Ospedale San Paolo di Milano per fare un saluto in quota a sorpresa dalle finestre delle camere dei piccoli ricoverati in Pediatria e non solo.

I Super Eroi hanno fatto visita anche alle finestre dei reparti Covid per incoraggiare i pazienti e augurare loro una pronta guarigione. Hanno anche scambiato sorrisi e gesti di incoraggiamento con gli operatori sanitari di turno. Immagini divertenti davanti agli occhi stupiti ed increduli dei pazienti, sia grandi che piccini, ignari dell'iniziativa.

A travestirsi per dare vita alla giornata di svago per i bambini sono stati i manager e i tecnici di EdiliziAcrobatica che nelle loro giornate di riposo, volontariamente, si travestono da supereroi.

"Durante la prima ondata Covid le persone chiamavano Super Eroi medici ed infermieri - ha dichiarato Matteo Stocco, Direttore Generale ASST Santi Paolo e Carlo - Oggi Hulk e Spiderman sono venuti in Ospedale a ringraziarli per la grande forza e professionalità dimostrata in questo lungo anno"

"Siamo felicissimi di collaborare con la Direzione Aziendale dell'Ospedale San Paolo per portare a pazienti e operatori sanitari una giornata di sorrisi - hanno dichiarato Riccardo Iovino e Anna Marras, soci di EdiliziAcrobatica - Il nostro progetto dei Supereroi Acrobatici, da cui è da poco nata la Onlus omonima, esiste proprio a questo scopo, perché per noi non c'è niente di più bello al mondo del sorriso di un bambino. Ricominciare oggi, dopo i difficili mesi del lockdown, a portare allegria ai più piccoli è per noi una gioia immensa".