A Milano tecnologie e servizi innovativi per la città del futuro

Red/Lcp

Roma, 23 set. (askanews) - Banda larga 5G, infrastrutture digitali, mobilità sostenibile, logistica innovativa, sensori intelligenti. Saranno questi alcuni dei temi al centro della prima edizione della "Milano Smart City Conference", evento tecnico-scientifico internazionale di alto profilo dedicato alle nuove tecnologie e ai servizi che troveranno applicazione nella città del futuro, dove digitalizzazione, velocità di trasmissione dei dati e soluzioni hi-tech rivoluzioneranno il nostro modo di vivere. La conferenza si svolgerà dal 13 al 15 novembre prossimi a Fiera Milano Rho (padiglione 6, dalle ore 10), contemporaneamente alle fiere specializzate "Smart Building Expo" e "Sicurezza". Vi parteciperanno i massimi esperti nel settore delle smart city, che presenteranno anche progetti e case history.

"Questo evento nasce a fine 2018 da un dialogo col Ministero dello Sviluppo Economico, quando era oramai chiaro che l'avvento del 5G era solo questione di mesi e che, come dimostravano le sperimentazioni in atto, avrebbe costituito un passo determinate per lo sviluppo delle cosiddette smart city", spiega Luca Baldin, general manager di Pentastudio, la società vicentina organizzatrice dell'evento. "Abbiamo puntato su Milano come città simbolo in Italia dell'innovazione per riflettere sul concetto di smart city, ma non di meno per proporre realizzazioni concrete e replicabili, in modo tale da sviluppare emulazione in grado di produrre innovazione diffusa. D'altro canto il tema delle città, grandi o piccole, è e sarà sempre più il tema centrale di ogni politica di sostenibilità e di sviluppo".

Il programma della "Milano Smart City Conference" prevede nei tre giorni altrettante sessioni mattutine, rispettivamente sui temi "Le infrastrutture digitali della smart city", "Soluzioni per la mobilità e la logistica nella smart city" e "Monitoraggio e sicurezza nella smart city". Ciascuna sessione sarà seguita nel pomeriggio da un approfondimento con la presentazione di interessanti case history e best practice. Il congresso si avvale del supporto scientifico della Fondazione Ugo Bordoni.