Milano, tentano di entrare in banca da condotto aria: due arresti

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 6 ott. (askanews) - Ieri sera a Milano, i poliziotti del commissariato Scalo Romana hanno arrestato per tentato furto aggravato in concorso due pregiudicati, sorpresi mentre cercavano di introdursi in una banca attraverso un condotto di aerazione. Lo ha riferito in una nota la questura del capoluogo lombardo, spiegando che i due, di 41 e 50 anni, sono entrambi residenti a Palermo e hanno numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, in particolare per rapina.

Gli agenti del commissariato li hanno notati mentre si dirigevano a piedi con indosso la mascherina fino all'altezza degli occhi e dei guanti neri nel parcheggio sopraelevato della filiale all'angolo tra via dei Missaglia e via Boifava, in zona Chiesa Rossa. Insospettiti, gli investigatori li hanno seguiti a distanza e li hanno visti aprire un cancelletto per poi accedere su un balcone della banca. Tenendo i banditi sott'occhio, sono quindi intervenuti e li hanno bloccati, scoprendo che il 50enne stava comunicando con il complice tramite un auricolare collegato ad una ricetrasmittente mentre il 41enne, ancora chinato e con una torcia in mano, stava recuperando frettolosamente degli arnesi per infilarli in uno zainetto dove vi erano cacciaviti, tenaglie e torce.

I ladri avevano già smontato il collettore dell'impianto di areazione e stavano scavando la "cornice" rimasta all'interno del muro, dalla quale sarebbero entrati direttamente nei locali della banca che conducono agli sportelli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli