Milano, toghe e politici a camera ardente in ricordo di Borrelli

Asa

Milano, 22 lug. (askanews) - È stata aperto prima delle 9:30 all'interno del salone d'onore del Palazzo di giustizia di Milano la camera ardente in ricordo di Francesco Saverio Borrelli, magistrato già capo del Pool di Mani Pulite scomparso sabato scorso a 89 anni. Sulla bara, sopra alla quale è stata deposta la toga rossa dei giudici di Cassazione e di Appello, vegliano a turno quattro magistrati tra i quali non sono mancati gli ex colleghi del pool Piercamillo Davigo e Gheardo Colombo. Hanno reso omaggio a Borelli, tra gli altri, anche il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, il procuratore capo di Milano Francesco Greco, il suo predecessore Edmondo Bruti Liberati, l'ex presidente del Tribunale di Milano Livia Pomodoro e l'ex premier Mario Monti. Il funerale sarà celebrato nella chiesa di Santa Croce alle 14.45.