Milano, trovato lanciarazzi in ospedale: paura dopo il gesto

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Milano, trovato lanciarazzi in ospedale: paura dopo il gesto (Photo by Valeria Ferraro/SOPA Images/LightRocket via Getty Images)
Milano, trovato lanciarazzi in ospedale: paura dopo il gesto (Photo by Valeria Ferraro/SOPA Images/LightRocket via Getty Images)

Brutta sorpresa all’ospedale Niguarda di Milano: è stato trovato un lanciarazzi di tipo militare abbandonato in una sala d'attesa. Sull'episodio stanno indagando la Digos e il pool antiterrorismo della Procura, guidato da Alberto Nobili, che dopo un'informativa degli investigatori aprirà un'inchiesta per detenzione e porto di arma da guerra per individuare chi l'abbia lasciata là. Si tratterebbe di un presunto gesto dimostrativo che desta allarme dato il clima di tensione di questi giorni attorno alla sanità per l'emergenza Covid.

GUARDA ANCHE - Covid, Rezza: “La situazione peggiora”

L’ordigno era "di tipo militare e inerte". Secondo quanto riferito dagli investigatori, è stato notato da un infermiere sotto una sedia della sala d'aspetto del reparto di Radiologia. Il dipendente lo ha poi segnalato alla vigilanza privata che ha avvertito gli agenti in servizio al posto di polizia interno all'ospedale. Sul posto sono stati inviati gli artificieri che hanno rimosso l'oggetto, che in termini militari si chiama "strumento lanciarazzi illuminante", e accertato che era innocuo perché privo di innesco. Ancora nessuna spiegazione per il gesto.

Lo strumento era composto di due pezzi e attaccato con nastro adesivo sotto due sedie. Stando alle prime indagini si ipotizza che sia stato collocato lì proprio per essere ritrovato, come messaggio intimidatorio nel clima di tensione attorno all'emergenza sanitaria Covid.

GUARDA ANCHE - Covid, come comportarsi in casa?