Milano, truffa della caldaia: presi nonno e nipote falsi idraulici

Alp

Milano, 12 nov. (askanews) - Gli investigatori del commissariato Comasina hanno arrestato per truffa a Milano Giovanni e Marco N., nonno e nipote di 59 e 18 anni. Lo ha riferito la polizia, spiegando che i due, già noti alle forze dell'ordine, si spacciavano per idraulici promuovendosi attraverso un sito Web con richiami a noti marchi di caldaie. Secondo l'accusa, una volta preso l'appuntamento, i due, si presentavano nell'abitazione del malcapitato cliente con l'armamentario da idraulici e simulavano di effettuare i controlli necessari per il rilascio della certificazione della caldaia al termine dei quali rilasciavano false fatture tra i 100 e i 300 euro intestate a ditte inesistenti e con partite Iva non rintracciabili in Camera di commercio, tranquillizzando poi gli utenti sullo stato delle loro impianto di riscaldamento.

L'indagine, condotta dagli agenti del Commissariato Comasina, è scattata nel settembre scorso dopo la denuncia di una signora.

All'attenzione degli agenti oltre 300 interventi operati dai due falsi idraulici.