Milano, una grande scatola di scarpe per empatia verso gli altri

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 21 set. (askanews) - Una grande scatola di scarpe in piazza XXV aprile a Milano: si tratta della versione italiana dell'opera esperienziale "A Mile in My Shoes" di Clare Patey, direttrice dell'Empathy Museum di Londra. Dal 21 al 28 Settembre Fondazione Empatia Milano insieme a Levi's porta nel capoluogo lombardo la maxi installazione nella quale, come in un negozio, è possibile metaforicamente scegliere e indossare un paio di calzature per camminare "nelle scarpe degli altri" ascoltandone le storie attraverso dei podcast in italiano e in inglese.

Un modo semplice e immediato per empatizzare con chi è diverso o lontano da sé. Attraverso una dimensione ludica le persone possono entrare con il corpo e con il cuore in un momento intimo e raccolto grazie all'ascolto della voce guida, quasi dantesca. E uscire dall'esperienza con maggior consapevolezza e minori pregiudizi.

Il progetto "Mettiti nelle mie scarpe" è curato da Fondazione Empatia Milano e Piano B. Collaborano inoltre Cooperativa Lotta contro l'Emarginazione, Fondazione Idea Vita, Fondazione De Agostini e l'Associazione per la Ricerca Sociale (ARS).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli