Milano, una torre di 122 metri per enti e società della Regione Lombardia

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 16 nov. (askanews) - Un grattacielo di 26 piani alto 122,50 metri, oltre ad altri edifici di cinque piani, alti 30,3 metri, per una superficie coperta di circa 11.500 metri quadrati. È quanto prevede il progetto vincitore del bando per la realizzazione del nuovo edificio che ospiterà gli enti e le società del sistema della Regione Lombardia. Il progetto è stato realizzato dallo studio Park Associati di Milano e l'aggiudicazione, in via provvisoria, sarà confermata entro 35 giorni. Lo studio avrà dunque il compito di sviluppare il progetto di fattibilità tecnica ed economica e, nel rispetto delle previsioni del bando, potrà vedersi assegnata anche la progettazione definitiva ed esecutiva.

"Il progetto mi piace molto - ha sottolineato il presidente della Regione, Attilio Fontana - in quanto rende aperto alla comunità lo spazio, a differenza dell'edificio oggi esistente. Sono certo che contribuirà a rendere ancora più attraente questa parte di Milano". "Complimenti per la scelta e per il progetto - ha continuato - e sono davvero contento del fatto che sia risultato vincitore uno studio milanese".

"Il lotto interessato - ha aggiunto il direttore generale di Aria spa, l'ingegnere Lorenzo Gubian - è compreso tra le vie Pola - Taramelli - Abbadesse e Rosellini. Una posizione strategica per la vicinanza con Palazzo Lombardia e Palazzo Pirelli e per la collocazione a ridosso del rinomato distretto dell'Isola, lo Scalo Farini, Porta Nuova e Porta Garibaldi, ma anche il limitrofo distretto della Maggiolina".

"Siamo orgogliosi di questo risultato, il progetto - ha spiegato architetto Michele Rossi (Studio Park associati) - non solo è legato all'edificio ma interagisce anche con l'area circostante tramite un intervento di architettura che va a ripensare le connessioni della zona. L'edificio si caratterizza per una alternanza di parti basse e parti verticali, con la torre che diventa parte integrante dello skyline di Milano. Il verde è l'elemento di congiunzione in tutto il progetto".

Il concorso è stato lanciato il 24 marzo scorso da Aria Spa su 'Concorrimi', la piattaforma concorsuale dell'Ordine degli Architetti di Milano. Il vincitore del concorso riceverà un premio di 839.852,43 euro al netto di oneri previdenziali e Iva se dovuti, pari al 70% dell'importo della parcella relativa al progetto di fattibilità tecnica ed economica (pari ad euro 1.199.789,18).