Milano, via libera a prolungamento M1 fino a Baggio-Olmi-Valsesia

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 7 set. (askanews) - Il prolungamento della linea metropolitana M1 da Bisceglie a Baggio arriva all'approvazione del progetto definitivo per un importo di 398 milioni di euro. Compie un altro importante passo avanti uno dei progetti di mobilità più strategici per Milano e il suo hinterland: si passa ora alla progettazione esecutiva (con approvazione entro la fine dell'anno) per poi bandire la gara e aggiudicare i lavori nel primo semestre 2023. Lo ha riferito in una nota il Comune di Milano, spiegando che il finanziamento di questa grande opera è sostenuto dallo Stato e dall'Amministrazione meneghina. I primi 8 milioni sono arrivati grazie al "Patto per Milano", altri 210 milioni sono garantiti dal ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile con le risorse per il trasporto rapido di massa.

Il Comune ha spiegato che rispetto al progetto di fattibilità, approvato nel dicembre 2020, il costo totale dell'opera ha visto un aumento di 40 milioni di euro, dovuto ad una serie di modifiche introdotte in sede di Conferenza dei servizi e che riguardano, tra le altre cose, le migliorie apportate alle sistemazioni superficiali, in particolare in corrispondenza delle tre nuove stazioni, e l'introduzione di ulteriori servizi e attività nel quartiere Olmi in via degli Ulivi. Come già si sta facendo per la M4, l'Amministrazione comunale considera imprescindibile che, al termine di cantieri così impattanti, le aree interessate dai lavori vengano restituite ai quartieri più belle e fruibili, con aree gioco, nuovo verde e spazi più ampi per il passaggio di biciclette e dei pedoni. Inoltre alla stazione Parri è stata prevista e progettata una nuova uscita a Sud di via Parri (che si aggiunge a quella a nord, verso il quartiere Valsesia) permettendo il collegamento diretto al quartiere Mengoni.

Il percorso aggiuntivo della M1, composto da tre stazioni, sarà lungo 3,3 km e sarà a servizio di un popoloso bacino di cittadini, rappresentato in primo luogo dai residenti dei quartieri che grazie al potenziamento dei percorsi ciclabili potranno raggiungere le fermate anche in bicicletta e arrivare in centro in 20 minuti. Localizzato vicino alla connessione della statale 114 con la Tangenziale, "rappresenterà una concreta occasione di interscambio per raggiungere il centro cittadino, alleggerendo il traffico privato ma anche quello del trasporto su gomma in ingresso a Milano".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli