Milano in zona gialla, Sala: città preparata, serve tolleranza

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 26 apr. (askanews) - Milano al suo primo giorno di zona gialla arriva "preparata" ma da parte di tutti "serve buona tolleranza" di fronte a eventuali strappi alle regole. A dirlo il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, durante il suo intervento all'evento di Class Cbnc "Milano capitali". "Io penso che la città sia preparata stiamo aumentando al massimo possibile il servizio di trasporto pubblico, stiamo vigilando con molto impegno - ha detto il primo cittadino - dopo di che io credo che servirà buona tolleranza da parte di tutti noi, tolleranza è una parola che non si usa più ma ogni tanto occorre ricordarsene".

Poco prima Sala, alla domanda sulla opportunità in questo momento di allentare le misure di contenimento del contagio passando in zona gialla, aveva risposto. "La situazione a Milano è in miglioramento dai dati che abbiamo, ma io che pure mi sento profondamente politico voglio continuare a essere un politico anomalo e non uno che parla della qualunque. Ci sono delle decisioni che deve prendere il governo, io non voglio sindacare sulla decisione di aprire adesso o dopo o sul fatto di avere il coprifuoco alle 10 o alle 11 di sera perchè è una loro responsabilità". "Quando loro decidono io faccio sì che la comunità cerchi al meglio di applicare le scelte fatte - ha aggiunto - poi è evidente che quando apri qualcuno comincia a gridare all'allarme mille volte, perchè ci sono gruppetti di ragazzi assembrati: ecco noi cercheremo di far sì che ciò non avvenga ma non cadiamo in queste banali liti".