Milazzo (Fdi): "Io impresentabile? Nulla di cui vergognarmi, la Commissione sì"

(Adnkronos) - "Io sono nella lista degli impresentabili? Non ho parole. Sono in una lista definita di impresentabili senza mai essere stato condannato in primo grado. Io non ho nulla da vergognarmi, e posso guardare i miei figli a testa alta". Giuseppe Milazzo, eurodeputato di Fratelli d'Italia, apprende dall'Adnkronos di essere inserito nella lista degli impresentabili della Commissione nazionale antimafia di Nicola Morra tra i candidati al Consiglio comunale di Palermo.

Si dice "sorpreso", e ribadisce ancora: "Non ho nulla di cui vergognarmi e non ritengo assolutamente di essere impresentabile, anche perché sono stato rinviato a giudizio per un reato non grave". Milazzo è sotto processo per concussione. "Nei suoi confronti è stata emesso decreto che dispone il giudizio per il reato di cui agli artt. 56, 317 cp. (concussione). È in corso il dibattimento", scrive la Commissione Antimafia.

"Peraltro io partivo con due capi di imputazione, abuso d'uffico e tentata concussione, e sono stato prosciolto dall'accusa di abuso ufficio e l'accusa ha chiesto il rinvio di un anno. Io mi sono sempre presentato volontariamente all'interrogatorio. Sono sempre stato disponile. Ho anche dato i miei telefoni cellulari volontariamente". Poi dice: "E' piuttosto vergognoso che la Commissione antimafia pubblichi un elenco su una persona non condannata per niente". Ma si dice "rispettoso dei magistrati".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli