Milioni di case in pericolo negli Usa per l’innalzamento dei mari

(Adnkronos) - Un nuovo rapporto del gruppo di ricerca Climate Central, organizzazione non profit specializzata nell’analisi dell’impatto ambientale delle attività umane, preoccupa il governo e milioni di cittadini statunitensi. Entro il 2050, circa 650.000 proprietà sarebbero infatti in pericolo a causa dell’innalzamento del mare, con danni materiali e conseguenze economico-sociali di entità difficilmente prevedibile. All'inizio di quest'anno, gli specialisti hanno inoltre previsto un aumento del livello dei mari di circa 0,3 metri.