Militare 22enne vittima di un incidente stradale: la dinamica

·2 minuto per la lettura
incidente A20
incidente A20

Tragedia in A20, dove si è verificato un incidente che ha coinvolto un militare di 22 anni. Il giovane era fermo per prestare soccorso a un automobilista coinvolto in un incidente verificatosi precedentemente: il ragazzo è stato travolto e ucciso.

Incidente in A20, la dinamica

È Riccardo Maestrale la vittima dell’incidente in A20. Il dramma è avvenuto nella tarda serata di giovedì 25 marzo sull’autostrada A20 Palermo Messina. L’incidente ha avuto luogo tra gli svincoli autostradali di Giostra e Villafranca nel territorio del comune di Villafranca Tirrena, nel Messinese. Il 22enne è un giovane militare originario di Milazzo, ma in servizio a Cosenza.

Lo scontro che ha coinvolto Riccardo si è verificato nei pressi del viadotto Tarantonio, poco prima di Villafranca Tirrena, sulla carreggiata in direzione Palermo. Poco prima c’era stato uno scontro tra una vettura e un tir, che ha provocato anche un ferito grave. Il ragazzo si è accorto dell’incidente mentre viaggiava sulla sua auto insieme al fratello. Così il 22enne si è fermato per prestare i primi soccorsi. Un gesto ammirevole, testimonianza di un animo altruista, al servizio della difesa e del bene altrui. Tuttavia, un altro mezzo che proveniva dalla stessa direzione pare non si sia accorto di quanto stava accadendo, non è riuscito a rallentare e ha travolto Riccardo.

Sul posto sono arrivati i soccorsi medici del 118. Il ragazzo è stato trasportato d’urgenza al Policlinico di Messina, ma purtroppo non è stato possibile salvarlo. Nell’incidente è rimasto gravemente ferito anche il fratello del militare, che ora è ricoverato insieme ad altre due persone coinvolte nello schianto. Sul luogo dell’incidente anche diversi mezzi dei Vigili del Fuoco e gli uomini della polizia stradale, che hanno eseguito i rilievi del caso e sono al lavoro per fare luce sull’esatta dinamica dello scontro.

Nella stessa serata si è verificato un altro incidente tragico e devastante, nel Ragusano. Adriano Parisi, 35 anni, è la vittima.