MILLE PROPOSTE PER "FERMENTI IN COMUNE"

Redazione
·1 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - "Oltre mille proposte progettuali ricevute dai Comuni sono la dimostrazione del successo dell'avviso pubblico "Fermenti in Comune". Progetti come questo stimolano e attivano partenariati locali di sicura efficacia sia per i territori sia per i giovani che li abitano". E' quanto afferma in una nota il vicepresidente vicario dell'Anci, Roberto Pella, a conclusione della selezione del bando che attua l'accordo dello scorso dicembre fra il Dipartimento per le politiche giovanili, il servizio civile universale della presidenza del Consiglio dei ministri e l'Anci.

"I giovani dei nostri Comuni - spiega Pella - hanno dato una grande risposta dimostrando capacità di mettersi in gioco per il bene della collettività. Coinvolgere il tessuto associativo locale è fondamentale per dare linfa a progetti di questo genere. L'ottimo risultato - aggiunge il vicario Anci - è stato possibile grazie alla fondamentale messa in campo da parte dei Comuni di un forte partenariato locale con i giovani, che sono così diventati non solo beneficiari delle attività progettuali ma anche braccio operativo degli stessi Comuni nelle azioni di co-progettazione e co-gestione".

La fase successiva del progetto prevede il finanziamento di 50 progetti comunali su temi quali l'uguaglianza di genere, l'inclusione e la partecipazione, la formazione e la cultura, l'ambiente, il territorio, l'autonomia, il welfare, e la salute nelle città. Gli importi massimi finanziabili, che varieranno in base al numero di abitanti, andranno dai 60 mila a 200 mila euro a progetto.

(ITALPRESS).

sat/com