Milleproroghe, Fdi: su Casa delle donne enorme conflitto interessi

Pol/Vlm

Roma, 7 feb. (askanews) - "Pd e Iv ci riprovano e depositano un subemendamento per destinare un finanziamento alla Casa delle Donne, la cui sede si trova nel collegio dove risulta candidato il ministro Gualtieri. Se vogliono dare soldi pubblici ad associazioni, lo facciano seguendo le regole. Se proveranno a superarle per interessi di bottega renderanno ingestibile la situazione. Siamo pronti a sostenere uno stanziamento per la lotta allo stalking e ad ogni forma di violenza anche 50 volte superiore, purché i fondi siano assegnati secondo criteri di trasparenza e vi possano aver accesso, con pari opportunità, tutte le associazioni che si occupano di questo grave problema. E che sia fuori da campagne elettorali nelle quale emerge oggettivamente un enorme conflitto di interessi". Lo dichiarano in una nota congiunta Emanuele Prisco, capogruppo di Fratelli d'Italia in commissione Affari costituzionali e Ylenja Lucaselli, componente di FDI in commissione Bilancio.