Milleproroghe, Leo: no a cedolare secca sbagliata e iniqua

Pol/Vlm

Roma, 7 feb. (askanews) - "E' sbagliata oltre che iniqua la scelta di non rinnovare la cedolare secca sugli affitti dei negozi, una misura con cui si combatte l'abusivismo e si scongiurano fenomeni di evasione fiscale. Non è certo in questo modo che si aiuta un settore delicato e nevralgico come quello del commercio in un momento difficile come questo. La decisione del governo è una brutta notizia per l'Italia e per Roma i cui operatori economici sono costretti a fare i conti con il degrado, la concorrenza dell'e-commerce e i costi di gestione troppo alti. TuttI fattori che stanno portando alla costante erosione del numero di esercizi commerciali, con un impoverimento complessivo del tessuto urbano". Lo dichiara Maurizio Leo, candidato del centrodestra per le elezioni suppletive del collegio uninominale di Roma 1.