Milleproroghe, Perosino (Fi): norme farraginose e non condivisibili

Pol-Afe

Roma, 26 feb. (askanews) - "Mi rendo conto che il Milleproroghe è uno strumento di governo, ma in questo decreto è difficile districarsi. Vorrei citare solo talune anomalie: manca la proroga sulla questione della prescrizione che insieme con la nuova legge sulle intercettazioni sta ledendo i principi dello Stato di diritto. Secondo il sottoscritto qui serviva una proroga sine die per approfondire davvero l'impatto sul nostro sistema giudiziario; sulle autostrade è stata inserita una norma che di fatto consente la revoca delle concessioni ad Aspi e qui si dimentica che non ci sono solo i Benetton, ma un'azionariato diffuso che verrebbe duramente colpito mentre Anas non sarebbe certamente in condizione di sostituirsi ad Autostrade nella gestione della rete. Inoltre sul personale delle province e dei comuni si prevedono norme farraginose che allungheranno di molto i tempi delle assunzioni. Un decreto che evidentemente noi di Forza Italia non possiamo condividere". Lo ha detto il senatore di Forza Italia Marco Perosino durante il dibattito al Senato sul Dl Milleproroghe.