Milleproroghe, via dalla bozza la norma sull'Anac

Luc

Roma, 21 dic. (askanews) - Sparisce dalla bozza del decreto milleproroghe all'esame del consiglio dei ministri in corso a Palazzo Chigi la norma pensata per garantire la continuità delle attività dell'Autorità nazionale anticorruzione in materia di appalti e subappalti dopo le dimissioni del presidente Raffaele Cantone.

Le disposizioni contenute nella bozza circolata giovedì scorso, cancellate invece dal testo portato in Cdm oggi, stabilivano che "in caso di vacanza dell'incarico del Presidente ovvero nei casi di assenza o impedimento dello stesso, l'esercizio di tutte le funzioni previste dalla legge è attribuito al componente del Consiglio con maggiore anzianità nell'ufficio ovvero, in mancanza, al componente più anziano di età".