MiMo, circuito di Monza protagonista dopo la vetrina di Milano

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 11 giu. (askanews) - E' iniziata con l'inaugurazione del monumento dedicato ad Alberto Ascari a Romolo nella zona sud di Milano la seconda giornata di MiMo, il Milano Monza Motor Show, che oggi ha aperto le attività "dinamiche" sul circuito di Monza. "Ascari meritava questo ricordo, ha dato tantissimo alla nostra città. Credo che in proporzione nessun pilota sia stato come Ascari, che è stato anche l'ultimo italiano a vincere un mondiale di F1. La Milano che guarda avanti deve avere la forza di ricordare i suoi figli migliori, così come quelli in difficoltà", ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, sul palco insieme al presidente di Aci Milano, Geronimo La Russa, che ha donato la scultura al Comune. Riguardo al MiMo, Sala ha detto di essere "contento" del Salone perché "ci permette di vedere dove va il settore dell'auto. Io non sono tra quelli che sognano una città senza auto, ma una città con auto diverse e con la possibilità per il cittadino di scegliere come muoversi".

A caratterizzare la seconda giornata di MiMo è stata la Journalist Parade: dal luogo dell'inaugurazione del monumento ad Ascari, i giornalisti hanno guidato le auto di oggi e di domani fino all'Autodromo di Monza dove il corteo in parata ha effettuato due giri di pista, percorrendo anche il "catino" l'anello di velocità dove si correva ai tempi di Ascari. Sempre a Monza è stata svelata anche l'ultima anteprima mondiale in programma: la Dallara Exp, un'evoluzione ancora più estrema della Stradale, pensata solo per la pista.

"Abbiamo dimostrato che all'aperto, in sicurezza e con un pò di creatività si può riprendere e riniziare a fare eventi. E poi c'era tanta voglia di rivedersi e di ammirare queste meravigliose auto esposte", ha detto il presidente di MiMo, Andrea Levy. Soddisfatto il presidente di Aci, Angelo Sticchi Damiani: "Siamo abituati in questo periodo a rinunciare e questo non aiuta. Andrea Levy è stato bravo a riconoscere e a perseguire la volontà di ripartire comunque e di organizzare questo evento che è un tributo a un settore trainante della nostra economia. Adesso speriamo di rivedere a settembre un Gran Premio di Monza con il pubblico come nel 2019", ha detto il presidente di Aci, Angelo Sticchi Damiani.

La giornata prosegue in pista a Monza dove in serata ci sarà la Supercar Night Parade con 150 auto sportive con potenze superiori ai 500 CV. Domani sono in programma altri eventi pista, mentre domenica sarà la giornata dedicata alle auto classiche organizzata da Aci Storico. Anche in centro a Milano le oltre 60 fra auto e moto resteranno esposte fino a domenica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli