MiMoto e evway insieme per una mobilità elettrica intermodale

Lzp

Milano, 18 nov. (askanews) - MiMoto - il primo servizio made in Italy di scooter sharing elettrico a flusso libero attivo nelle città di Milano, Torino e Genova - e evway - app che fornisce informazioni in tempo reale per consentire la migliore esperienza di ricarica a chi si muove con veicoli elettrici - hanno siglato una partnership per promuovere la mobilità elettrica intermodale. Da oggi è possibile visualizzare gli scooter gialli MiMoto anche sull'App evway per consentire a chi già si muove in elettrico di percorrere anche l'ultimo miglio in modo sostenibile, ottimizzando i tempi.

Attraverso l'integrazione di MiMoto con l'App evway, l'utente può pianificare la propria ricarica, individuando sulla mappa la stazione di ricarica più vicina e noleggiare l'e-scooter MiMoto per muoversi in città durante il tempo di rifornimento di energia. Per l'occasione, MiMoto ha lanciato un'offerta dedicata agli utenti evway che si iscriveranno allo scooter sharing: un codice promozionale che dà diritto all'iscrizione al costo di 0,01 euro e a 8 euro di noleggi gratuiti. L'intento di entrambe le realtà è dare nuova energia alla mobilità urbana, rendendo gli spostamenti sempre più sostenibili, semplici, condivisi, veloci e soprattutto integrati.

"evway e MiMoto stanno ridisegnando la travel experience di chi si muove in elettrico in città: l'EV-Driver può affidarsi ad un unico strumento intermodale che lo guida dal momento in cui esce da casa fino alla sua destinazione finale", ha dichiarato Franco Barbieri, fondatore di Route220. "Immaginiamo un futuro non troppo lontano in cui la mobilità sarà intermodale e l'utente sceglierà il mezzo più adatto al tragitto che deve intraprendere." - - "Non ci consideriamo concorrenti del bike sharing, car sharing o dei mezzi pubblici, ma crediamo che ogni mezzo sia adatto per fare un tipo specifico di spostamento. Siamo felici della partnership con evway perché sposa esattamente questa logica e mira al completamento dell'offerta per soddisfare ogni tipo di esigenza della domanda", ha commentato uno dei founders di MiMoto, Vittorio Muratore.