Minacce e insulti contro Gassmann: "Animi esacerbati dalla pandemia"

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Alessandro Gassmann è finito nell’occhio del ciclone per un suo tweet. Nel messaggio l’attore denunciava una festa in corso in casa dei suoi vicini, e chiedeva ai suoi followers cosa fosse più giusto fare (se ignorare la vicenda o chiamare le forze dell’ordine).

Alessandro Gassmann: le minacce

Un tweet scritto da Alessandro Gassmann ha finito per generare una bufera in rete, e contro l’attore sono giunte persino minacce. “Sai quelle cose di condominio quando senti in casa del tuo vicino, inequivocabilmente il frastuono di un party con decine di ragazzi? hai due possibilità: chiamare la polizia e rovinarti i rapporti con il vicino, ignorare e sopportare, scendere e suonare”, aveva scritto l’attore, che a causa del messaggio ha finito per ricevere insulti e minacce contro la sua famiglia e sua moglie.

Se infatti molti hanno difeso la sua posizione, qualcuno l’ha accusato di voler fare la spia chiamando le forze dell’ordine. Lui stesso si è detto dispiaciuto per le polemiche scatenate dal post e preoccupato per alcuni dei messaggi ricevuti: “Mi dispiace per le polemiche, e anche per gli insulti e le minacce che ho ricevuto. Quasi un anno e mezzo di pandemia ha esacerbato gli animi portando ad una rabbia diffusa. Mi dispiace soprattutto per mia moglie, che è spaventata e ringrazio chi invece mi sta mandando bellissimi messaggi”, ha fatto sapere. La vicenda avrà ulteriori sviluppi? Per il momento l’attore è stato costretto a rendere “privati” i suoi canali social.