Minacce a una giornalista, sospeso il vice portavoce della Casa Bianca

·1 minuto per la lettura

AGI - Il vice portavoce della Casa Bianca, Tj Duklo, è stato "sospeso per una settimana senza stipendio" per aver minacciato una giornalista. Lo ha riferito la portavoce della casa Bianca, Jen Psaki. Secondo quanto riferito da Vanity Fair, Ducklo ha minacciato la giornalista di Politico Tara Palmeri se avesse pubblicato un articolo sulla sua relazione con un'altra giornalista, Alexi McCammond (Axios).

"Ti distruggerò", ha detto Ducklo a Palmeri in una telefonata poco dopo l'insediamento (il 20 gennaio) del presidente Joe Biden. Secondo Vanity Fair, Ducklo "ha fatto commenti dispregiativi e misogini" su Palmeri e l'ha definita "gelosa".

"TJ Ducklo si è scusato con il giornalista, con il quale ha avuto un'accesa conversazione sulla sua vita personale", ha detto Psaki in un tweet. "È stato il primo a riconoscere che questo non è lo standard di comportamento stabilito dal presidente", ha scritto.

Oltre ad essere sospeso per una settimana, al suo rientro il vice portavoce non lavorerà più con nessun giornalista di Politico. Ma questi, secondo la Cnn, sarebbero adesso irritati:  si sentono più puniti che il portavoce, visto che adesso non avranno più accesso a una delle fonti di più alto rango nelle comunicazioni della Casa Bianca.