Minaccia cliente al bar e aggredisce i carabinieri: arrestato

webinfo@adnkronos.com

Resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale sono le accuse mosse a un albanese dai carabinieri della stazione di Sant’Ilario d’Enza, in provincia di Reggio Emilia. Due carabinieri finiscono in ospedale: per entrambi prognosi di 10 giorni per le lesioni riportate. Sono stati momenti altamente concitati quelli verificatisi questa notte all’interno di un bar di Sant’Ilario d’Enza: da una parte un uomo che, probabilmente complice l’uso smodato di alcolici, ha incominciato ad andare in escandescenza urlando e minacciando con una cintura un avventore del bar, e dall’altra lo stesso cliente dell’esercizio pubblico che intimorito per quanto gli stava accadendo ha chiamato il 112.

I carabinieri in forza alla stazione di Sant’Ilario d’Enza sono intervenuti e hanno cercato di contenere la furia dell’uomo, 49enne, operaio albanese, residente a Castelfranco Emilia, andato ulteriormente in escandescenza nonostante la presenza dei carabinieri. L'uomo, dopo aver offeso i militari rifiutandosi di esibire loro i documenti e declinare le generalità e dopo averli minacciati, li ha colpiti con calci e spinte. Il 49enne è stato arrestato per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.