Minaccia e spintona agenti in Cadorna a Milano: denunciato 68enne

Red/Alp

Milano, 10 mar. (askanews) - Ieri sera gli agenti della polizia ferroviaria in servizio alla stazione ferroviaria di Cadorna a Milano hanno denunciato in stato di libertà un 68enne italiano "risultato inottemperante alle misure urgenti in materia di contenimento dell'emergenza sanitaria da Covid-19". Lo ha riferito la questura del capoluogo lombardo, spiegando che l'uomo è stato notato mentre si aggirava con fare sospetto tra i binari e, dopo essere stato avvicinato dai poliziotti per essere identificato, ha cominciato ad inveire contro di loro, insultandoli, minacciandoli e spintonandoli.

Il 68enne è stato quindi immobilizzato e portato negli uffici della Polfer dove è emerso che aveva a suo carico vari precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. Dopo le formalità di rito, è stato quindi denunciato per violenza, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, rifiuto d'indicazioni sull'identità personale e inosservanza dei provvedimenti dell'autorità. A suo carico è stato richiesto il foglio di via obbligatorio dal Comune di Milano.