La minaccia di Erdogan: "Appoggiateci o accettate rifugiati"

REUTERS/Djordje Kojadinovic

L'avanzata turca sul territorio siriano prosegue spedita nonostante le continue polemiche provenienti da tutto il mondo.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan continua a sottolineare l'importanza dell'operazione militare, in un editoriale pubblicato sul Wall Street ha ribadito le sue ragioni sull'offensiva contro i curdi: "I flussi di rifugiati siriani, la violenza e l'instabilità ci hanno spinto ai limiti della nostra tolleranza. La comunità internazionale deve sostenere gli sforzi del nostro Paese o cominciare ad accettare i rifugiati dalla Siria".

SFOGLIA LA GALLERY - Turchia, saluto militare nel match contro la Francia: è polemica

"La Turchia sta intervenendo dove altri hanno mancato di agire", è il titolo scelto dal leader di Ankara per il suo intervento sul quotidiano americano. "Senza supporto finanziario internazionale non possiamo impedire ai rifugiati di andare in Occidente- ha poi proseguito Erdogan-. Ci assicureremo che nessun combattente dell'Isis lasci il nord-est della Siria".

GUARDA ANCHE - Chi è Hevrin Khalaf, l’attivista uccisa per i suoi ideali