Minaccia l'ex col revenge porn, arrestata

webinfo@adnkronos.com

Con la minaccia di pubblicare sui social video e foto intime, ha estorto alla vittima oltre 25mila euro pretendendo, in cambio della cancellazione, il passaggio di proprietà di una casa e l'acquisto di una macchina. La vicenda di 'revenge porn', avvenuta a Pordenone, vede stavolta vittima un uomo, minacciato da una ragazza dell'est Europa (che con lui si era spacciata per colombiana) che, dopo averlo sedotto, lo ha incastrato con video sessualmente espliciti girati di nascosto e contro la sua volontà.  

Riuscita nell’arco di poche settimane - e dietro ricatto - a ottenere somme in contanti di 400 euro, poi di ulteriori 15mila e infine di altri 10mila, è stata denunciata dall'uomo ormai disperato ai carabinieri della stazione di Aviano che, coordinati dal pm Federico Baldo della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pordenone, hanno identificato e arrestato la donna.