Minaccia, pedina e perseguita la moglie: arrestato nel Milanese

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 25 gen. (askanews) - I carabinieri hanno eseguito a Pero (Milano) un'ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un 40enne italiano accusato di atti persecutori nei confronti della moglie dalla quale si stava separando. Lo ha riferito l'Arma, spiegando che il provvedimento scaturisce dalla denuncia presentata dalla donna nel settembre nel settembre scorso nella Tenenza della cittadina alle porte del capoluogo lombardo.

Dalle indagini è emerso che, a partire dall'estate 2020, l'uomo minacciava e molestava la moglie, registrava le sue conversazioni, la pedinava, la controllava, faceva pressioni sugli amici di lei, le inviava "numerosissimi messaggi e lettere" e "tentava approcci fisici nonostante la ferma opposizione della donna", arrivando a raggiungerla in Calabria dove la donna stava trascorrendo le vacanze estive. Di fronte al rifiuto della donna a tornare con lui, il 40enne l'aveva anche ripetutamente minacciata di morte.