Mini Vision Urbanaut, un nuovo concetto di auto e spazio

Lzp
·2 minuto per la lettura

Milano, 17 nov. (askanews) - Mini presenta all'evento #NEXTGen, in anteprima mondiale, il concept elettrico e a guida autonoma Vision Urbanaut che offre una nuova interpretazione del concetto di auto e della sua abitabilità. La Mini Vision Urbanaut, caratterizzata da un abitacolo modulare e configurabile con un'unica grande porta laterale, è stata progettata partendo dall'interno verso l'esterno per offrire più spazio, e nei suoi 4,46 mt può ospitare fino a 4 persone. "Il marchio Mini è da sempre sinonimo di 'Clever Use of Space'. Nella Mini Vision Urbanaut, estendiamo il concetto di spazio privato alla sfera pubblica, generando esperienze completamente nuove e ancora più ricche", spiega Adrian van Hooydonk, responsabile design di Bmw. L'abitacolo della Vision Urbanaut può essere configurato in tre scenari chiamati "Mini Moments" con un apposito telecomando o "token". Il "Chill Moment" trasforma l'auto in uno spazio dove rilassarsi o lavorare durante un viaggio. Wanderlust è l'unico Mini Moment in cui si guida la Vision Urbanaut, in persona oppure attivando le funzioni di guida autonoma. Il Vibe Moment pone al centro il tempo speso con altre persone. L'esterno e l'interno cambiano in base ai Mini Moments. I sedili anteriori sono progettati per ruotare, mentre gli schienali dei sedili posteriori possono essere ripiegati (sedile posteriore sinistro) e girati (sedile posteriore destro). Quando l'auto è ferma il cruscotto si abbassa e la zona del conducente diventa un confortevole angolo salotto - il "Daybed". Il parabrezza da fermi può essere aperto verso l'alto, creando una sorta di "Street Balcony". Nella parte posteriore invece c'è il "Cosy Corner", l'angolo "accogliente", mentre sul lato della vettura di fronte allo sportello del conducente c'è un piccolo tavolo. La Mini Vision Urbanaut si contraddistingue per la sostenibilità con l'utilizzo di materiali riciclati. Per gli interni non è previsto l'uso di pelle, ma di tessuto lavorato a maglia, mentre il volante è di sughero, come alcune sezioni del pavimento.