Ministero della Salute, nuovo provvedimento contro gli impianti sciistici

·1 minuto per la lettura
Governo
Governo

In relazione alla riapertura degli impianti sciistici, il ministro della Salute Roberto Speranza ha recentemente firmato un’ordinanza che sancisce il divieto di praticare attività sciistiche amatoriali fino al 5 marzo 2021, data entro la quale era stata fissata la scadenza del DPCM del 14 gennaio 2021.

Ministro Speranza, stop agli impianti sciistici fino al 5 marzo

Il Ministero della Salute, rispetto alla nuova ordinanza firmata dal ministro Roberto Speranza, ha dichiarato: «Il provvedimento tiene conto dei più recenti dati epidemiologici comunicati venerdì 12 febbraio dall’Istituto Superiore di Sanità, attestanti che la variante inglese è caratterizzata da maggiore trasmissibilità e rappresenta una percentuale media del 17,8% sul numero totale dei contagi».

In vista della riapertura degli impianti sciistici, i governatori delle Regioni coinvolte avevano già provveduto ad apporre la propria firma a svariate ordinanze per ufficializzare la ripresa delle attività del settore. La recente decisione del Ministero della Salute, tuttavia, rimanda ulteriormente l’agognata apertura.

I dubbi circa l’opportunità di far ripartire gli impianti sciistici erano cresciuti nel corso della giornata di sabato 13 febbraio: l’aumento della curva epidemiologica e l’incremento dei contagi causati dalle varianti del coronavirus, infatti, avevano spinto il ministro della Salute Speranza a interpellare il Comitato Tecnico Scientifico che aveva, a sua volta, consultato anche la ministra per gli affari regionali Mariastella Gelmini. Il confronto è, poi, scaturito nella realizzazione del nuovo provvedimento firmato.