Ministero Difesa: priorità salvaguardia minori Alan Kurdi

Red/Cro/Bla

Roma, 1 set. (askanews) - "In merito al divieto di transito e sosta nelle acque territoriali italiane imposto alla nave Alan Kurdi si rileva che è necessario, nel più breve tempo possibile, portare assistenza a minori imbarcati e a tutte le persone bisognevoli di qualsivoglia forma di intervento nel rispetto, e per la salvaguardia, della vita umana. La Difesa si rende immediatamente disponibile allo scopo". Così in una nota il ministereo di via XX Settembre.