Ministro Bonetti: spero che lo ius culturae diventi legge

Ska

Roma, 13 set. (askanews) - "Ho sempre ritenuto che la scuola sia il primo luogo in cui si costruisce la cittadinanza. Personalmente penso che sia stato un errore nella scorsa legislatura non approvare la legge sullo ius culturae e ho sostenuto l'iniziativa di legge popolare promossa in tal senso dai Comitati di Azione civile (la nuova iniziativa pre-politica di Renzi, ndr). Spero che in questa legislatura si trovino le condizioni perché questo accada". Così Elena Bonetti (Pd), nella sua prima intervista da ministro alla Famiglia e alle Pari opportunità, ad Avvenire. "Educare e formare nelle nostre scuole ragazzi nati e cresciuti in Italia ai quali di fatto non riconosciamo la cittadinanza è come allenare una squadra e poi lasciarne metà in panchina. Ci perdiamo tutti".