Ministro Moavero incontra omologo lussemburghese -2-

vgp

(askanews) - In particolare, il Protocollo prevede incontri fra i Ministri degli Affari Esteri, a cadenza annuale, da tenersi in alternanza in Italia e in Lussemburgo; mentre i rispettivi Ministeri avranno consultazioni strutturate ogni quattro mesi e manterranno costantemente regolari contatti. L'Italia, su iniziativa del Ministro Moavero, ha firmato, quest'anno, Protocolli analoghi con Belgio e Paesi Bassi: dunque, quattro su sei Stati fondatori del processo d'integrazione europea e della NATO possono ora operare in strettissimo collegamento fra loro per coordinare al meglio le posizioni da prendere nelle varie sedi operative. La riunione odierna ha fornito, inoltre, l'occasione per un ampio scambio di vedute, soprattutto sulle principali questioni sui tavoli UE: l'avvio del nuovo ciclo istituzionale, le politiche europee per i flussi migratori, il negoziato per il Quadro Finanziario Pluriennale, la Brexit.