Minorenne di Vigevano rintracciato dalla Polizia mentre portava l’auto da un demolitore

·1 minuto per la lettura
Carabinieri
Carabinieri

“Ruba” l’auto del nonno e fugge dopo aver provocato un incidente, un 17enne di Vigevano è stato rintracciato dalla Polizia mentre portava l’auto da un demolitore per far sparire le prove dei danni che aveva cagionato poche ore prima. I fatti, come spiegano i media locali, risalgono alla notte tra il 5 e il 6 aprile, quando il minore in questione aveva deciso di rubare le chiavi della macchina dei nonni, una Toyota Yaris.

“Ruba” l’auto del nonno e fugge

Dopo aver rubato l’auto in cortile il ragazzino si era fatto un giro cittadino, ma in corso Torino non aveva dato la precedenza e in fase d svolta veloce aveva urtato un’altra auto, poi carambolato e centrato un altro veicolo in sosta. Bilancio di quella bravata: tre vetture danneggiare ed un uomo, il conducente della prima auto urtata, con 10 giorni di prognosi.

Le indagini e l’individuazione dell’auto

La polizia locale aveva avviato le indagini dopo che il veicolo si era dileguato e con il solo indizio di un coprifanale. A quel punto gli agenti hanno pensato che forse il “reo” volava sbarazzarsi del veicolo ed hanno setacciato gli “sfasciacarrozze” della zona. Ed hanno fatto bingo. Il giovane è stato denunciato alla Procura per i minori di Milano e sanzionato per 3.500 euro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli