Minorenni in preda alla noia sparano dal balcone di casa, denunciati

·1 minuto per la lettura
Sparavano per noia ai passanti
Sparavano per noia ai passanti

Sparavano ai passanti per ammazzare la noia appostati sul balcone di casa di Mathi Canavese. I due ragazzini, minorenni, sono stati quindi denunciati, erano residenti nella provincia di Torino. Ragazzi che per gioco stavano sparando con un fucile d’assalto semiautomatico, per softair e di libera vendita.

Sparavano per noia ai passanti, denunciati 2 minorenni

Sono stati i carabinieri di Mathi Canavese a procedere con la denuncia dei due ragazzi minorenni che per passare un po di tempo diversamente dal solito avevano deciso di vivacizzare il lockdown sparando ai passanti dal loro balcone con un fucile semiautomatico presente in casa.

È stato proprio uno dei passanti, uno di quelli presi di mira che ha prontamente chiamato le forze dell’ordine. La pattuglia dei carabinieri era molto vicina perché è arrivata in un batti baleno cogliendo in fragrante i due minorenni di 16 e 17 anni sul balcone con il fucile. I carabinieri hanno proceduto con una perquisizione della casa in cui era presente il fucile d’assalto per softair, semiautomatico e di libera vendita, un arma in alluminio fibra di vetro e acciaio munita di un sacchetto da 1 chilo di pallini come munizioni.

Un fucile del genere colpisce fino a 50 metri di distanza ed è pericoloso sopratutto nel caso d’impatto con un volto umano. Il fucile e le munizioni sono stati messi sotto sequestro dai carabinieri.