Minute Fed potrebbero fornire indizi su tempi tapering, outlook inflazione

·2 minuto per la lettura
La sede della Federal Reserve a Washington

WASHINGTON (Reuters) - Durante meeting di giugno, la Federal Reserve ha avviato i primi passi del dibattito su come e quando ridurre il proprio supporto per un'economia statunitense in via di guarigione dalla pandemia da coronavirus.

La pubblicazione delle minute nella giornata di oggi potrebbe fornire degli indizi sulla velocità alla quale questa discussione sta evolvendo, nel bel mezzo di un balzo dell'inflazione senza precedenti.

Il meeting del Federal Open Market Committee del 15-16 giugno ha visto la banca centrale degli Usa spostarsi verso una visione del mondo post-pandemica, abbandonando i riferimenti alle pressioni del coronavirus sull'economia e, nelle parole del presidente Jerome Powell, "discutendo del discutere" di quando cambiare la propria politica monetaria.

L'inizio di questa discussione, insieme con le previsioni sui tassi d'interesse che mostrano costi di finanziamento in crescita a partire dal 2023, ha spinto gli investitori ad attendersi che la Fed si muova più rapidamente di quanto previsto nel mettere fine al proprio supporto a un'economia ancora alle prese con alti livelli di disoccupazione e con un'inflazione crescente.

I rendimenti dei Treasury a lungo termine sono vicini ai minimi di cinque mesi, e il gap tra questi e quelli a breve termine si è andato assottigliando, uno sviluppo che solitamente riflette uno scetticismo nei confronti dell'outlook per la crescita economica a lungo termine.

A tal proposito, l'analista di Cornerstone Macro Roberto Perli ha scritto di recente che "il mercato vede il percepito cambio di rotta della Fed come dannoso per le prospettive a lungo termine per l'economia Usa", con l'impegno della Fed a tornare alla piena occupazione che sembra ora meno solido, di fronte ad un'inflazione oltre le aspettative.

Le minute, la cui pubblicazione è attesa per le 20,00 ora italiana, potrebbero aiutare a chiarire con quanta urgenza vengono percepiti i timori relativi all'inflazione e alla stabilità finanziaria durante un meeting in cui la politica monetaria è stata lasciata da parte, perfino mentre si aprivano discussioni su quando cambiarla.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli