Miodottore: ecco i nemici dei denti. Ottobre mese prevenzione

Cro-Mpd

Roma, 27 set. (askanews) -Torna a ottobre il "Mese della Prevenzione Dentale", al suo 39° anno di età e per l'occasione MioDottore - piattaforma specializzata nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo DocPlanner - ha coinvolto uno dei suoi esperti, il dentista di Roma Marco Bondatti, per indagare le patologie dentali più comuni tra gli italiani e fornire indicazioni utili ed efficaci per una corretta prevenzione, con cinque regole d'oro per una bocca a prova di risata. Lo specialista conferma che il cibo può essere senza dubbio un ottimo alleato per un sorriso sano: "L'alimentazione e lo stile di vita incidono fortemente sui nostri denti, più dell'ereditarietà. Per fare un esempio, se una persona ha genitori con tendenza evidente alle carie, attuando una rigorosa igiene orale può invertire questa tendenza". Tra i nemici numero uno del candore dentale ci sono caffè, the, vino rosso e cola, considerate le bevande che macchiano maggiormente lo smalto, ma c'è da prestare attenzione anche ad alcuni alimenti, come la liquirizia. Dal punto di vista estetico invece, sono particolarmente dannosi i piercing in bocca, che spesso portano infezioni del cavo orale, mentre i brillantini incastonati nei denti ad oggi non paiono arrecare particolari problematiche.

Il Dott. Bondatti suggerisce che "è fondamentale segnare in agenda controlli periodici, idealmente ogni sei mesi, salvo problematiche peculiari, dove è opportuno recarsi in studio ogni tre mesi. In questo modo si possono rilevare prontamente patologie come le malattie paradontali e la carie, più comune nei bambini, intervenendo con una terapia adeguata" e aggiunge che "la migliore prevenzione comincia da una corretta igiene orale". Per questo è consigliato iniziare già tra i 3 e i 4 anni, con controlli periodici ogni 6-12 mesi e aiutare i più piccoli nello spazzolamento dei denti, spesso poco piacevole e poco tollerato, ma estremamente importante. Nell'adulto un'igiene orale ottimale, oltre allo spazzolamento dei denti dopo ogni pasto, prevede anche il passaggio del filo interdentale e/o scovolino la sera dopo cena e l'uso del collutorio, d'aiuto soprattutto per curare problemi di sensibilità o sanguinamento gengivale".(Segue)