Mirabelli: Salvini negava sbarchi fantasma, ora attacca governo

Rea

Roma, 24 set. (askanews) - "Salvini dopo essere stato per più di un anno al Viminale e aver sempre, di fronte alle nostre denunce, negato vi fossero sbarchi fantasma sulle coste siciliane e calabresi, improvvisamente oggi se ne accorge e riesce addirittura ad attribuirne la responsabilità al nuovo governo. Un vero imbroglione che, come dimostrano i dati dell'ultimo anno sugli arrivi di piccole imbarcazioni organizzate dalle mafie, si è occupato di fare propaganda e la guerra alle ong mentre i trafficanti di esseri umani si sono organizzati incontrastati. Quando i problemi si agitano per avere consenso, invece di affrontarli per risolverli si fanno danni e questa vicenda è emblematica". Così il senatore Franco Mirabelli, vice presidente dei senatori del Pd, su Facebook.