Mirabelli: "Sono un rischio le restrizioni solo per no vax"

Meglio l’introduzione dell’obbligo vaccinale che restrizioni valide solo per i no vax. E’ la posizione del presidente emerito della Consulta Cesare Mirabelli che sulla proposta di alcuni governatori dice: “mi pare un rimedio difficilmente praticabile e, dal punto di vista normativo, molto rischioso come possibilità di giustificazione dei singoli divieti”.

“Se la situazione è così vincolante per cui i non vaccinati non possono compiere una parte molto consistente dell’attività della loro vita lavorativa e di relazione, allora questo giustificherebbe l’imposizione di un obbligo di vaccinazione non una sorta di lazzaretto domestico”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli