Mirabelli su Calhanoglu: "Felice per l'Inter, il Milan lo rimpiangerà. Ora occhio a Kessié"

·1 minuto per la lettura

Le ultime vicissitudini di mercato in casa Milan non possono lasciare indifferenti, a maggior ragione se a esporsi sono ex dirigenti del club rossonero: Massimiliano Mirabelli, ex direttore sportivo del Milan nel corso della poco felice parentesi Yonghong Li, si è espresso sull'addio di Hakan Calhanoglu in direzione Inter e, a Tuttosport, si è concesso anche un breve riferimento a Donnarumma e alla necessità di evitare guai con Kessié. Queste le dichiarazioni di Mirabelli:

Calhanoglu | Jonathan Moscrop/Getty Images
Calhanoglu | Jonathan Moscrop/Getty Images

Su Calhanoglu: "I nerazzurri conoscono molto bene il giocatore, quando lavoravo per loro già lo seguivamo. Mi spiace che il Milan perda un grandissimo giocatore e che soprattutto vada via a zero. Sono felice però per l'Inter, che porta a casa un calciatore davvero importante, nonché un ragazzo d'oro".

Sugli addii a zero: "Il Milan lo rimpiangerà, il problema vero è la strategia che è stata adottata dal Diavolo. Quando ero al Milan, ho dovuto risolvere tante problematiche relative ai rinnovo di contratto, compreso quello di Donnarumma. I rossoneri, con Gigio e Calhanoglu via a zero, perdono 150 milioni in patrimonialità. Se sono contenti tutti, bene così".

Donnarumma in azzurro | Claudio Villa/Getty Images
Donnarumma in azzurro | Claudio Villa/Getty Images

Occhio a Kessié: "Non ricordo rinnovi così importanti trattati a giugno, sono affari da chiudere ben prima. Più passa il tempo e più aumentano i problemi. La prossima grana credo che possa essere Kessié".

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli